fbpx

Quixa

Axa-logo-683x683

IL RUOLO DI ARDESIA È ANCHE QUELLO DI INFORMARE.

Così inviamo una e-mail a Quixa nella quale informiamo dell’obbligo per loro di usare la PEC e alleghiamo il regolamento di IVASS che lo attesta.

E UN PROGETTO CHE SPIEGA IL SERVIZIO PROPOSTO PER ADEMPIERLO.

Dopo qualche giorno ci contatta Pamela Perego, Head of Business Transformation & IT di Quixa.

«Mentre ascoltavo la descrizione dei vincoli imposti dalla casa madre francese, la mia mente già elaborava quei dati per assicurare al contrasto una soluzione possibile e sicura».

Andrea, CIO di Ardesia

Andrea comprende subito che la soluzione non poteva operare all’interno del sistema informatico di Quixa.

Da lì può uscire solo una mail normale e può entrare solo un file, non una PEC.

La soluzione doveva essere creata all’esterno con un servizio attivo nel server di Ardesia, ma collegato direttamente al sistema informativo di Quixa.

Nasce così il software Robot.

Robot trasforma le PEC che Quixa riceve in un file, senza alterarne il contenuto.

E seguito trasforma l’e-mail che esce da Quixa in una PEC, che viene quindi inviata ai destinatari garantendo la validità legale della posta certificata.